description

Expandmenu Shrunk


P. Giovanni Semeria e la Nuova Didattica

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo post !
Voto: 5.0/5 (1 voto assegnato)

Didattica

 Bibliografia essenziale

 A. La Nuova Didattica:     B. La libertà di insegnamento:

 

B. La libertà di insegnamento:

– G. Semeria “Un grido d’allarme (contro l’indifferenza in fatto di religione)”, Tip. della Pace, Lodi 1900, ristampato in “Le vie della fede. Contributi apologetici”, Libreria Pontificia Federico Pustet, Roma 1903;

– G. Semeria “Necessità di una istruzione religiosa contemperata alla istruzione profana delle diverse classi” in “Atti e documenti del II Congresso dell’Apostolato della preghiera”, Roma 1902, pagg. 204-217;

– G. Semeria “Insegnanti o educatori”, “In Attesa”, Milano, 16.10.1907;

– G. Semeria “La libertà d’insegnamento da Montalembert ai giorni nostri”, in “Studium”, a. V (1910), n. 10, pagg. 57-59;

– G. Semeria (Irenicus) “Logica anticlericale” in “Il Cittadino” di Genova, 13.12.1910;

– G. Semeria (Irenicus) “Libertà e religione nella scuola e nella vita” in “Il Cittadino” di Genova, 20.12.1910;

– G. Semeria “La scuola neutra”,  F.M.L. (Federazione Magistrale Ligure), Genova 1911;

– G. Semeria  (Jones) “Lettera aperta alla professoressa Anita Zambelli-Dobelli”  in “Rassegna Nazionale”, 16 luglio 1911, pagg. 279-282;

– G. Semeria  “Liberiamo la nostra scuola” in “Vita e pensiero”, Milano, a. II, vol. IV, 31 ottobre 1916, pagg.  203-212;

– “Dal mantovano. Un voto dei professori del Liceo-Ginnasio per il collega padre Semeria” in “L’Italia”, 26.1.1918;

– G. Semeria “Il fenomeno Podrecca” in “Avvenire d’Italia” di Bologna, 24.05.1918;

– G. Semeria “Per la libertà d’insegnamento” in “Avvenire d’Italia” di Bologna, 15.06.1918 e in “Corriere d’Italia”, 16.06.1918

– G. Semeria  “Un programma minimo: la libertà d’insegnamento nelle scuole  elementari e secondarie” in “Vita e pensiero”, Milano, a. II, vol. IV, 20 novembre 1918, pagg.  537-541;

– G. Semeria “Programma minimo o programma massimo sulla libertà d’insegnamento” in “Avvenire d’Italia” di Bologna, 5.01.1919;

– G. Semeria “Intorno alla libertà d’insegnamento” in “Avvenire d’Italia” di Bologna, 22 e 28.01.1919;

– G. Semeria “Liberiamo la nostra scuola” in “Vita e pensiero”, a. 1919, 31 ottobre , pagg. 203-212;

– G. Semeria “Un programma minimo: la libertà d’insegnamento nelle scuole elementari e secondarie” in “Vita e pensiero”, a. 1919, 20 novembre, pagg. 537-541;

– G. Semeria “Lettere pellegrine” Edizione Società Editrice “Vita e Pensiero”, Milano 1919 [ripubblicate, a cura di A. Cestaro, da Osanna Edizioni, Venosa 1991], pagg. 21-22;

– M. Sborchia “Un educatore apostolico, fratel Alessandro Eugenio Alessandrini delle scuole Cristiane”Casa edit. A e C, Roma 1963;

– M. Sticco “Una donna fra due secoli”, Vita e Pensiero, Milano 1967, pag. 118;

– F. Colao “La Libertà di insegnamento e l’autonomia nell’università liberale: norme e progetti per l’istruzione superiore in Italia : (1848-1923)”, A. Giuffrè, Milano 1995, pag. 404;

– F. De Giorgi “Cattolici ed educazione tra Restaurazione e Risorgimento. Ordini religiosi, antigesuitismo e pedagogia nei processi di modernizzazione“, Pubblicazione dell’I.S.U. Università Cattolica, Milano 1999, pagg. 247-248;

– A.M. Gentili “P. Giovanni Semeria nel 75° della morte” in “Barnabiti Studi”, n. 23 (2006);

– E. Bressan, C. Covato,  G. Chiosso “Maestri e cultura magistrale nel primo Novecento. A proposito di un recente volume” in “History of Education and Children’s Literature”, vol. I, n. 1, a. 2006, Edizioni Università di Macerata, Macerata, pagg. 381-391;

– Pr. dr. Liviu Pandrea “Don Bosco crainicul bucuriei“, unie 2006, salezienii Constanţa, su www.donbosco.ro;

– L. Montecchi “ I contadini a scuola. La scuola rurale in Italia dall’età giolittiana alla caduta del fascismo“,  Tesi di Dottorato in Theory, technology and history of education, Università degli Studi di Macerata, a.a. 2012-2013, pag. 42-45;

– G. Mastromarino “Giovanni Semeria e Giovanni Minozzi a Gioia del Colle. La storia dell’istituto P. G. Semeria e la storia di Gioia del Colle”, Suma Editore, Sammichele di Bari 2013, pag. 20;

– F. Lovison ” La figura del formatore nell’Ottocento e le implicazioni per oggi. Spunti per la ricerca” in  “Apostolato universale.  Continuità e sviluppo”, Rivista trimestrale dell’Istituto S. Vincenzo Pallotti, a. XVI, n. 32 (2014), pagg. 29-30;

 

 (torna a pag. 2)

 [Ultimo aggiornamento: 25.03.2017, alle ore 15:46]

(Visited 386 times, 1 visits today)

Post correlati

  • “Idealità buone” (1901) In questa sezione presenteremo una scheda critica essenziale dei volumi che risultano fondamentali per comprendere il pensiero e l'opera del Padre Barnabita. Di ciascun volume sono […]
  • La forza morale della Letteratura e dell’Arte    Bibliografia essenziale - G. Semeria "Psicologia e psicologismo nell'arte. Da Manzoni a D'Annunzio" in "Strenna del Circolo S. Alessandro di Genova" a. 1896, pagg. […]
  • La Carità e l’impegno a favore degli orfani Bibliografia essenziale  A. Articoli del Semeria:   B. Articoli sul Semeria:     A. Articoli e saggi del Semeria: - G. Semeria "L'eredità […]
  • P. Giovanni Semeria e la formazione dei laici  Bibliografia essenziale - G. Semeria "Una parola da buoni fratelli su un interesse comune (1890)", Archivio Barnabitico di Roma, Monoscritto n. 68; - P. […]

1 2 3


Translate »