description

Expandmenu Shrunk


Cristianesimo e Filantropia

VN:R_U [1.9.22_1171]
Vota questo post !
Voto: 5.0/5 (1 voto assegnato)

Cristianesimo e filantropia

download

 Archivio Barnabitico di Roma
Manoscritto n. 65 

 

A. Il Testo:     B. Per approfondire:     C. Letture consigliate:

 

A. Il Testo:

Quello della carità, o m[iei] s[ignori], è un campo dove è facile, ed oggi frequente, il trovare uomini arrivati dai punti più diversi del mondo religioso.   Convegni siffatti oltre all’ essere indiscutibilmente utili pel sollievo più illuminato ed efficace delle umane miserie, di quelle miserie che sono ahimè così numerose, mi paiono ricchi di promesse e di speranze.

Nel lavoro comune, specie poi quando questo sia lavoro di amore si fondono i cuori, e la fusione dei cuori mi sembra l’avviamento migliore alla concordia, all’armonia delle menti.   Armonia la quale non c’è a temere che avvenga per una condiscendenza di noi cristiani alle negazioni degli spiriti increduli, ma c’è piuttosto ragione di confidare che avvenga per una ascensione di questi acattolici alle affermazioni della nostra fede.   Anzi questa fiducia diviene fondata speranza ove si riesca a provare che il Cristianesimo è logicamente coinvolto nella filantropia come certo la filantropia è logicamente coinvolta nel Cristianesimo.

Pieno io medesimo di un vivace desiderio di intellettuale concordia ottenuta colle vie del cuore è a tale dimostrazione che mi accingo.

Non è dunque propriamente una critica della filantropia questa che intraprendo – o certo non è critica severa ed iraconda, ma benigna e serena.   Veggo quel che alla filantropia manca di fronte alla carità, ma mi appoggio volentieri a quello che la filantropia già possiede di bene per invitarla ad integrar sé medesima nell’umile accettazione di quel che il Cristianesimo le porge.

Piuttosto che condannare assolutamente la filantropia vorrei incoraggiare i filantropi – piuttosto che maledirla come un vizio amo scorgere in essa una virtù incompleta ma perciò stesso un principio che non ha se non da svilupparsi lealmente per diventar perfetto.

Procedendo in tal guisa però, mostrando che non si dà filantropia vera e piena senza Cristianesimo dovrò pure soggiungere che non si dà Cristianesimo vero senza filantropia.

Così il discorso si rivolgerà successivamente alle due parti in che si divide la società difettosa al punto di vista della carità cristiana.

Io rammento, signori, una parola del Cristo ai suoi: Siate misericordiosi come il Padre celeste è miser(icordioso).

Ebbene una parte della nostra società accetta il siate misericordiosi ma non crede alla misericordia del Padre celeste anzi s’arresta dubbiosa a pensare se un padre ci sia.   Ma intanto un’altra parte della società che ammette Dio e la sua misericordia non intende quella che a nome ed esempio di Lui dovrebbe esercitare.

Abbiamo filantropi senza religione e Cristiani senza filantropia. Agli uni vorrei dire: Fatevi Cristiani per esser davvero filantropi – ma agli altri soggiungo: Divenite filantropi se volete essere praticamente Cristiani. E sarà questo della carità – carità altamente ispirata, carità praticamente efficace, il miglior ricordo che di questa quaresimale predicazione si possa lasciare.

Ai meno credenti fra voi insegnerò una delle vie migliori per riacquistare la integrità della fede, ai più credenti il solo mezzo di rendere la loro fede solidamente feconda e per fecondità di opere meritorie dinnanzi a Dio e [ ] dinanzi agli uomini.

 

B. Per approfondire:

– G. Semeria “La questione sociale e la Chiesa” in “Rivista internazionale di scienze sociali e Discipline Ausiliarie”, a. 1893, vol. II, fasc. 8 (Agosto 1893), pagg. 554-578;

– G. Semeria “Le forme nuove della carità cristiana. Discorso per la festa della beneficenza della Società Operaia cattolica San Giovanni Battista De Rossi”, Tipografia Sallustiana, Roma, 1895 [ristampato in “Idealità Buone“(1901, pagg. 143-161) con il titolo “Per gli operai”];

– G. Semeria “La felicità nella fraternità.  Appunti” in “In cammino”, 1901, pag. 213;

– P. J. Séméria ”La charité dans la science et la science dans la charité” in “Annales de philosophie chrétienne”, 1901, pagg. 465-485;

– G. Semeria “Per la posa della prima pietra dello Stabilimento dei giovani derelitti: VIII maggio MCMI”, Stabilimento Tipografico Unione Genovese , Genova 1901;

– G. Semeria “La carità della scienza e la scienza della carità”, Cogliati, Milano, 1900, ripubblicato in “Le vie della fede. Contributi apologetici”, Libreria Pontificia Federico Pustet, Roma 1903, pagg. 45-70;

– G. Semeria “L’eredità del secolo“, Federico Pustet, Roma 1900, ristampata, in edizione contraffatta, a cura della Tipografia “L’Arte Bodoniana” di L. Rinfreschi, Piacenza 1903 e dell’Editore Madella, Sesto S. Giovanni 1916;

– G. Semeria “Un raggio di scienza e di carità sull’alba del secolo”, Desclée Lefebvre, Roma 1901, ristampato in “Le vie della fede. Contributi apologetici” (1903), pagg. 115-139;

– P. Giovanni Semeria “Le tre coscienze, loro genesi e loro natura” in appendice a: G. Mesolella “P. Giovanni Semeria tra scienza e fede”, Ed. Dehoniane, Roma 1988, pagg. 247-262;

– G. Semeria “Forme pratiche di solidarietà operaia” in appendice a: G. Mesolella “P. Giovanni Semeria tra scienza e fede”, Ed. Dehoniane, Roma 1988, pagg. 262-269;

– G. Semeria “Fiducia nei valori sociali moderni”(1903) in “Studi Minozziani”, a. VI, Potenza 2002, pagg. 95-98;

– G. Semeria ““Idealità buone: Per la scienza – Per la patria – Per il secolo – Per le donne – Per i giovani – Per gli operai – Per la musica – Per i monti – Per la ginnastica – Per le feste”,  Federico Pustet, Roma 1904;

– G. Semeria “La carità” in “Cor unum” (a beneficio dell’Asilo Naz. gratuito per le figlie dei condannati), Stab. A. Debatte, Livorno 1909, pag. 13;

– G. Semeria  (Filantropo) “Sui cavalli che pensano e gli uomini che discutono”   in “Rassegna Nazionale”, 1° aprile 1913, pagg. 529-534;

– P. Giovanni Semeria “Da una lettera del padre Semeria al Comitato Nazionale per l’Assistenza religiosa nell’Esercito” in “Fede e patriottismo: l’opera dei comitati assistenza religiosa. Comitato nazionale assistenza religiosa”,  Scuola tipografica salesiana, Roma 1918;

– P. Giovanni Semeria “Lettere pellegrine”, Vita e Pensiero, Milano 1919, ripubblicato da Edizione Osanna, Venosa 1991;

– G. Semeria “Il fuoco dell’incendio e l’incendio della carità”  in “Mater Divinae Providentiae – Mater orphanorum”, novembre 1929;

– G. Semeria “La carità del chiedere” in “Mater Divinae Providentiae – Mater orphanorum”, gennaio 1930;

– P. Giovanni Semeria “Tutte le strade menano alla carità” (Dal Quaresimale inedito di Fra Galdino) in “Mater Divinae Providentiae – Mater orphanorum”, aprile 1930;

– G. Semeria “Unione per il bene. Pagine sulla carità”, L.I.C.E., Torino 1932;

– G. Semeria “Sentimento e Carità” in “I Barnabiti”, giugno-luglio 1932, pag. 190;

– G. Semeria “Armonie nostre” in “Evangelizare”,  a. VI (1967), n. 6 (giugno),  pagg. 166-167 [anche in “Mater Divinae Provvidentiae – Mater orphanorum”, Gennaio 1923];

– G. Mesolella “P. Giovanni Semeria tra scienza e fede”, Ed. Dehoniane, Roma 1988;

– G. Mesolella “Padre Giovanni Semeria e l’impegno della carità alla luce del Concilio Vaticano II” in  “Studi Minozziani”, Potenza, a. II (1998), pagg. 5-40;

– G.G. Monaco “Padre Giovanni Semeria e i volti della Carità” in “Studi Minozziani”, a. VI, Potenza 2002, pagg. 59-73;

– A.M. Gentili “P. Giovanni Semeria nel 75° della morte” in “Barnabiti Studi”, n. 23 (2006), pagg. 291-328;

– G. Mesolella “La Carità della Scienza nella svolta di P. Minozzi e P. Semeria” – Conferenza – ottobre 2004;

– G. Mesolella “La carità della Scienza in Padre Giovanni Semeria” in “P. Giovanni Semeria Servo degli orfani. Ricerche poetiche”, Atti del 12° Concorso Nazionale di poesie e disegno” (a cura di G. Di Cicco e P. Mesolella), Grafiche Mincione, Sparanise 2006, pagg. 7-16;

– Filippo M. Lovison (a cura di), “A 75 anni dalla morte del Servo di Dio P. Giovanni Semeria. Una coscienza insoddisfatta“, Atti del Convegno tenuto a Roma il 15 marzo 2007, in Barnabiti Studi. Rivista di Ricerche storiche dei Chierici Regolari di San Paolo (Barnabiti), Roma, a. 25 (2008);

– G. Semeria “Zelo religioso” in ”A 75 anni dalla morte del Servo di Dio P. Giovanni Semeria. Una coscienza insoddisfatta”, ”Barnabiti Studi” n. 25 (2008), pagg. 9-14;

– G. Mesolella “P. Giovanni Semeria e la questione meridionale” in  ”A 75 anni dalla morte del Servo di Dio P. Giovanni Semeria”, “Barnabiti Studi”, n. 25 (2008), pagg. 315-350;

– C. Faiazza “Semeria-Minozzi: la carità in azione”  in  “A 75 anni dalla morte del Servo di Dio P. Giovanni Semeria…”, “Barnabiti Studi”, n. 25 (2008), pagg. 401-405;

 

(continua a pag. 2)

[Ultimo aggiornamento: 06.08.2016, alle ore 9:59]

(Visited 117 times, 1 visits today)

Post correlati

1 2


Translate »